Un vero e proprio tesoro, un patrimonio. La dieta Mediterranea, che accomuna i popoli affacciati sul Mare Nostrum, è nel novero delle ricchezze intangibili dell’Unesco dal 2010. Uno stile alimentare che ha al centro cereali, ulivo, vite, frutta e ortaggi, da cui la cultura dell’uomo ha saputo ricavare gli alimenti alla base di una dieta salutare per l’individuo ma anche per il bene collettivo.

Semplice.

I suoi ingredienti base sono verdura e frutta di stagione, cereali, pesce, olio di oliva, vino in quantità moderate, legumi freschi e secchi. Piccolissime le quantità di carne e grassi animali. Secondo lo schema della cosiddetta Piramide alimentare: alla base i prodotti consumati con maggior frequenza come pane, pasta, riso e ortofrutta, ai quali segue poi il consumo di pesce, carni bianche e rosse, uova e formaggi, oltre ad un moderato consumo di vino.

Democratica.

Prodotti dell’orto e pesce azzurro, pane, pasta e pizza. Tutti alimenti generalmente poco costosi, per una tavola accessibile e inclusiva

Conviviale

E al centro l’abitudine di condividere i pasti, in famiglia e con gli amici. Come è stato sottolinato in sede di riconoscimento Unesco, la dieta mediterranea promuove l’interazione sociale.

Sana e benefica per l’individuo

Secondo numerose ricerche mediche tale regime alimentare ha effetti benefici sulla salute. Recenti studi affermano che la Dieta Mediterranea riduce l’incidenza o mortalità per malattie cardiovascolari, tumori e l’insorgere di patologie come il morbo di Alzheimer e la sindrome di Parkinson.

Sostenibile e amica dell’ambiente

Prevedendo un elevato consumo di cereali, frutta e verdura, richiede un impiego di risorse naturali e di emissioni di gas serra molto meno intensivo rispetto al modello basato sul consumo di carni e grassi animali. Inoltre per la sua stagionalità. La dieta mediterranea prevede il consumo degli alimenti rispettando i ritmi della natura. Questo si traduce in una riduzione delle coltivazioni in serra e dei relativi impatti ambientali.

Stile di vita

La Dieta Mediterranea è un insieme di abitudini alimentari, espressione di un intero sistema culturale improntato alla salubrità, alla qualità degli alimenti e alla loro distintività territoriale. Conta tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini di supporto a metà mattina e metà pomeriggio.

ristoranti astiristoranti asti

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza.

Cookie Policies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi