Per chi ama la cucina raffinata ci sono alcuni ingredienti a cui è davvero difficile rinunciare. Si tratta però di alimenti che hanno costi davvero elevati e che non tutti possono permettersi di portare in tavola: non solo caviale e tartufo, forse i più iconici rappresentanti dei cibi di lusso, ma anche carne, frutta e spezie che si distinguono da quelli più comuni per l’alta qualità e la rarità.

Non si tratta solo di singoli ingredienti: molto spesso però anche gli chef più bravi e geniali riescono a creare piatti all’ apparenza semplici e poveri, abbinando ingredienti ricercati: insomma, il mondo della gastronomia è un vero tesoro di squisitezze. Quali sono però gli ingredienti e gli alimenti più costosi?

Sembrerà strano, ma il primo della lista è lo zafferano. La spezia più costosa al mondo è ricavata dai pistilli del fiore del fiore del Croco, una pianta con fiori dal colore violaceo: originaria dell’Asia e dei paesi del Mediterraneo, è un elemento usato spesso in cucina, anche nei piatti tradizionali italiani, come il risotto giallo.

Si passa poi a un alimento simbolo del lusso in cucina: il caviale. Piccole e squisite uova di pesce, nello specifico lo storione, rende ogni pietanza un vero inno al lusso. Esistono diverse qualità di caviale, anche se la più nota forse è il Beluga. In realtà però non è il più caro: il primato spetta all’Almas, caviale che proviene dall’Iran.

Gli appassionati di carne lo conoscono già: stiamo parlando del manzo Wagyu, più noto anche se impropriamente come manzo di Kobe, isola dove vengono allevati. La carne è tra le più buone al mondo grazie a un’intensa marmorizzazione del grasso: si narra che gli animali vengano nutriti con birra e massaggiati regolarmente per distribuire meglio il grasso.

Altro prodotto iconico è il tartufo: gusto inimitabile per il tubero più amato e ricercato nelle cucine stellate. Il costo di questi deliziosi ingredienti è alle stelle. La ricerca è complessa e avviene ancora secondo metodi antichi. L’Italia ed il Piemonte considerati patria dei migliori tartufi che vengono spesso battuti all’asta: l’Indian Alba Truffle, da 1,5 chili, è stato battuto all’asta per 160.406 dollari.

Infine due ingredienti provenienti dalla natura Giapponese:

Il melone cantaloupe, definito il più dolce e succoso al mondo: nonostante la varietà sia coltivata in molti paesi, quello originario del Sol Levante è coltivato in un’area specifica ricca di cenere vulcanica.

Insomma, per chi ama la cucina raffinata ed esclusiva ci sono ingredienti irrinunciabili e piatti da provare almeno una volta nella vita all’interno di un ristorante stellato, malgrado il loro prezzo.

fonte: myluxury

ristorante stellatopizza gourmet