Al tegamino, alta e morbida o al mattone,  con il cornicione e sottile al centro come impone la tradizione napoletana. A Torino la tradizione della pizza si fa in due e dà vita a costanti confronti tra tradizionalisti e innovatori. Tutto a vantaggio della qualità dei locali che vi segnaliamo.

La prima volta che ho ordinato una pizza da asporto a Torino mi sono sentita domandare: “Al tegamino o al mattone?”. Rimasi basita.

Conoscevo la pizza al trancio, al metro, fritta o cotta nel forno a legna, ma nessuna delle mie acquisite definizioni rientrava nelle nuove accezioni che mi venivano offerte del vocabolario che ruota intorno al “mondo pizza”. Scoprii qualche tempo dopo che a Torino esistono da sempre due tradizioni di pizza: al tegamino e al mattone. La prima, altrimenti detta al padellino, è una pizza posta dentro una piccola teglia di alluminio prima di essere cotta in forno, a quanto pare derivata dal metodo di un pizzaiolo che preparava in anticipo le basi già condite per poi infornarle al momento dell’ordinazione; la seconda, di scuola napoletana, è il tradizionale disco circolare anch’esso destinato alla cottura in forno, ma chiamata così perché, a differenza della precedente, è posta  direttamente a contatto con la pietra. Nel caso della pizza al tegamino, inoltre, l’impasto viene fatto lievitare una seconda volta all’interno dello stesso contenitore in cui verrà cotto. Ne risulta una pizza più alta e morbida con un bordo spesso e croccante, espressione della pizza tradizionale di Torino e ricordo di infanzia di una merenda rustica ed economica negli anni sessanta per molti in città.

La pizza nella citta di Torino è così…ma state tranquilli che anche ad Asti ci difendiamo.

Ad Asti c’è PIZZANONPIZZERIA, una pizza Gourmet.

ristorante stellato astiAlbergo asti

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza.

Cookie Policies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi